Scientists discuss dangerous ideas

[ Wed. Jan. 4. 2006 ]

Per quanto spaventevole e surreale possa apparire l'idea di ventiquattrore senza connessione alcuna, se non con i propri pensieri o con la mancanza dei suddetti, considerare la solitudine addirittura una minaccia per l'umanità così come la conosciamo sembrerebbe una provocazione. E infatti lo è. Sul filo del paradosso, così ha risposto il neurobiologo californiano Leo Chalupa alla domanda posta dalla rivista Edge: qual è, secondo lei, l'idea più pericolosa oggi in circolazione? Pericolosa non perché è falsa, ma perché potrebbe rivelarsi vera? Chalupa argomenta appunto che l'iper-informazione che ci bombarda è una forma di totalitarismo, serve a intasare l'attività neuronale, cioè a impedirci di pensare. E che un'intera giornata di solitudine sarebbe perciò eversiva: molti, pensando e ripensando, metterebbero in discussione la società in cui viviamo.